Sessioni

Azure: a cloud with a purpose

Mattia De Rosa

In un momento particolarmente critico per il nostro pianeta, le tecnologie digitali ed il cloud in particolare, possono essere un modo per indirizzare alcune delle sfide più importanti per il nostro futuro. In questa sessione vederemo il contributo di Azure e capiremo il ruolo che ciascuno di noi, come sviluppatori, possiamo fare a riguardo.

Getting Started with Unity, AR/VR and Azure Cognitive Services for the .NET Developer

Davide Zordan

We all see the cool demos of how augmented and virtual reality are going to be the future of our interaction with devices, but it often feels like there’s a significant barrier to getting started in building these types of apps.

This session is here to help. If you’ve ever thought about developing for Oculus Rift S, HTC VIVE or the Windows Mixed Reality headsets, but haven’t known where to start, this is the session for you.

At Azure day, I will present what I learned building a small game, set in a mysterious dungeon using Unity, the SteamVR plugin and Azure Cognitive Services. We’ll explore how to import assets from the Unity store, how to implement locomotion techniques and interactions using the motion/touch controllers, including some tips for optimising performance and avoid motion sickness.

Come along, there’ll be .NET code, demos and we’ll have some fun looking at how you can get started on your first VR/AR project enhanced by Azure and the intelligent cloud.

Building serverless microservices in Azure

Antonio Turibbio Liccardi

Serverless e microservizi sono due temi molto discussi nel mondo delle architetture moderne: unire questi due mondi consente di avere il massimo della flessibilità dal punto di vista architetturale e infrastrutturale. In questa sessione vedremo quali sono le best practice e gli aspetti chiave per realizzare una applicazione orientata a microservizi con la piattaforma FaaS di Microsoft Azure.

Build an Azure connected IoT device in 45 minutes (or less)

Marco Dal Pino

Build enterprise IoT devices it’s not an easy work. If they also need to be connected or having some sort of data sync with Backend systems or Company’s ERP the task become really hard. But it’s here that the Azure IoT platform and ecosystem come to the rescue! Let’s see how to design and build an enterprise device for mobile data management that will work either offline and online using some of the services specifically built for IoT.

Workshop: Automatizzare la creazione di risorse con ARM Template e Powershell

Marco Obinu

Su Azure è possibile creare risorse in maniera veloce e standardizzata tramite template json che descrivono le risorse da creare sulla piattaforma. Vediamo insieme cosa possono fare, e come possono essere estesi con custom script extension e Powershell Desired State Configuration.

Workshop: Serverless: Azure WITH the rest of the world

Antonella Blasetti

Serverless is one of the coolest features of Cloud: in continuous improvement, always easier and less expensive.
Azure Serverless offer is very rich: let’s focus on the most important features and on the differences with the other important Vendors’ offering.
Serverless means SERVICE-full, with the added capability of using managed multi-Cloud Services.
Let’s have an overview of the most interesting Services and let’s point out the security issues.

Serverless is mainly designed and targeted for developers … smart and skillful developer, that are perfectly able to build scalable apps.
How to grow these skills, without heavy bills?
How to prove these abilities?

Azure Functions or not Azure Functions, that is the question!

Massimo Bonanni

Serverless è la buzz-word del momento: se non hai almeno una soluzione Serverless in produzione non sei nessuno! Ma siamo sicuri di sapere esattamente di cosa si tratta? E, in particolare, siamo certi di sapere cosa sono le Azure Function, la principale proposta Serverless del mondo Azure, e come utilizzarle?
In questa sessione cercheremo di capire cosa è Serverless, cosa sono le Azure Function e come utilizzarle al meglio in termini di costi, scalabilità, performance. Infine daremo un’occhiata a quali sono gli scenari più indicati per utilizzare questa tecnologia.

Strangle(r pattern) your legacy application running on AKS Windows Node

Giancarlo Lelli, Giuliano Griggio

In questa sessione verrà presentato un Business Case che vede la conversione di un applicativo monolitico legacy ASP.NET Framework che gira su Virtual Machines Windows On-Premises, in un docker container e il suo rilascio in un pool di nodi Windows orchestrati da Kubernetes (AKS). Solo successivamente, attraverso lo Strangle Pattern, verrà dimostrato come in modo graduale sia possibile direzionare il traffico verso i nuovi Micro-Servizi rilasciati in parallelo su di un Pool di nodi Linux.

Effettuare il provisioning su Azure utilizzando Terraform e Azure DevOps

Giorgio Lasala

Terraform sta emergendo sempre più come il tool per definire l’infrastruttura tramite codice (IaC).
Vedremo tramite esempi pratici come realizzare script per creare e distruggere complesse architetture su Azure utilizzando gli strumenti che Azure DevOps mette a disposizione

From Developer to Cloud Architect

Lorenzo Barbieri

I’ve seen so many developers failing when they tried to think new apps for the cloud or when they needed to move an existing app over there. In this (short) session we’ll talk about some (mostly non-technical) topics to consider to think like a Cloud Architect.

Implementing CQRS with Azure

Michele Aponte

Implementare uno scenario CQRS è diventato sicuramente più semplice con il cloud. In Azure possiamo scegliere tra tantissimi servizi per costruire la nostra architettura: vediamo quali sono e quali si adattano meglio al nostro scenario!

Cloud Journey – FastTrack for Azure

Fausto Pasqualetti

Starting from a scenario with obsolete legacy infrastructure services, we moved the entire .NET application landscape to Azure Platform as a Service.
The migration strategy was based on Azure Database Migration and was completed in a month and a half using Azure PaaS (Database as a Service, App Service and Application Gateway).
With minimal application changes, we were able to provide workload optimization, management optimization and Infrastructure as Code, which resulted in a reduction in the number of servers (from 30 to 5), in management effort (-70%) and in deployment time for the client.

Workshop: Realtà aumentata ed Azure, un binomio imbattibile

Alessio Iafrate

Dopo pokemon go la realtà aumentata è entrata sempre di più nelle nostre vite e ci permette di interagire in modo più immediato con ciò che ci circonda.
In questa sessione vedremo come integrare la possibilità visualizzare oggetti 3d nell’ambiente che ci circonda e come utilizzare il servizio di Azure Spatial Anchors per inserirli correttamente in una posizione georeferenziata e condividerli tra vari dispositivi mobili con diversi sistemi operativi

Workshop: Ingestion nel datalake passando tramite API Management senza utilizzo di codice

Marco Caruso

Utilizzo di Api Management ed Event Hub per inserire dati nel datalake senza scrivere codice

Reactive Systems with Event Grid

Riccardo Zamana

Event Grid Può essere usato in modo estremamente pervasivo e versatile per costruire architetture serverless reattive, ad esempio nel mondo IoT delle Smart Things, a costo “quasi zero”. Con Event GRid è possibile creare sistemi potenzialmente giganteschi (e impossibili da ricreare on premises), che si autogovernano, espandono (e cambiano!!!) sulla base delle logiche di campo.

Reagire agli eventi generati dalla propria infrastruttura con Azure Monitor

Marco Obinu

Azure Monitor può collezionare log dai sistemi più disparati e, oltre a consentire la realizzazione di utilissime dashboard, permette di impostare un sistema di alerting in grado di intervenire proattivamente sulla propria infrastruttura.
Vediamo insieme come funziona il sistema, e cosa è in grado di fare!

ML.NET Model Lifecycle with Azure DevOps

Marco Zamana

Are you a developer? Are you a Architect? You must have the focus about on the application lifecycle! Building, maintaining, and continuously updating the end-user business application. No news here, but if we add also ML, for example a ML.NET model what we must to do? We need a update and extend a new type of lifecycle: Machine Learning Model Lifecycle.

Workshop: Asp.Net Core e Angular in produzione con Docker e Kubernetes

Michele Aponte, Antonio Turibbio Liccardi

Creaiamo insieme da zero un applicazione con Asp.Net Core per il back-end e Angular per il front-end, creiamo i Dockerfile per generare le immagini Docker da pubblicare su Azure Container Registry e eseguiamo il deploy su Azure Kubernetes Service sfruttando le build e le pipeline di Azure DevOps!

Workshop: Gremlin 101: cosa è la CosmosDB API Graph e come usarla

Marco Liberati, Enrico Risa

CosmosDB integra una API a grafo in grado di gestire scenari complessi come Motori di raccomandazione, IoT o Customer 365. La struttura a grafo permette di ragionare più semplicemente sui dati a disposizione, con il vantaggio della gestione e indicizzazione del database completamente automatica. Come si può usare tutto questo? CosmosDB API Graph utilizza lo stack open source Tinkerpop pre esporre le sue API tramite un linguaggio di query chiamato Gremlin. In questa sessione faremo una introduzione al linguaggio Gremlin fino a mostrare query avanzate più complesse.

Azure Sentinel: set up automated threat responses in Azure through Logic Apps

Silvia Spera

We will create a security playbook, that is a collection of procedures that can be run from Azure Sentinel in response to an alert. It will help automate and orchestrate that response, and can be run manually or set to run automatically when specific alerts are triggered

Python, Azure Cosmos DB, Docker and Azure Container, all inclusive

Pietro Libro

Come sviluppare in Visual Studio Code un’applicazione Python Flask e Azure Cosmos DB, creare un’immagine Docker e archiviarla in Azure Container : senza stress.

Utilizzare Azure Kubernetes Service per i nostri database Sql Server

Danilo Dominici

Con AKS, Azure Kubernetes Service , è possibile creare istanze Sql server in modo semplice e veloce, beneficiando delle funzionalità di failover clustering native di AKS.
In questa sessione vedremo come installare, gestire e migrare istanze tradizionali su AKS.

Deconstructing Kubernetes using AKS

Federico Luciano, Fabrizio Morando

The session shows you how to use Kubernetes to deploy container-based distributed applications. You’ll start with an overview of Docker and Kubernetes before building your first Kubernetes cluster. We’ll gradually expand our application, adding features and deepening your knowledge of Kubernetes architecture and operation.

Azure Application Insights Overview

Alessandro Scardova

Monitorare le vostre applicazioni web, anche on-premise, gestendo in modo rapido ed efficiente i problemi, impostando alert e integrando i bug con Azure DevOps.

Azure Cognitive Search Deep Dive

Riccardo Cappello

Oltrepassiamo la barriera della ricerca testuale e recuperiamo informazioni apparentemente nascoste nei documenti e nelle immagini. In questa sessione di approfondimento scopriremo come arricchire un indice di Azure Search utilizzando i nostri algoritmi di intelligenza artificiale per creare un sistema di ricerca visivo nello spazio e nel tempo.

Api Management: security, gestione delle policy e monitoraggio

Emanuele Garofalo

API Management è il gateway targato Microsoft che su Azure permette di esporre API verso i consumer delle vostre API. Come ogni cosa in cui si usa il verbo “esporre” che sia pubblicamente o internamente è bene tenere d’occhio la sicurezza. In questa sessione vedremo come gestire l’autorizzazione all’accesso delle API con un occhio al monitoraggio in modo da sfruttare a pieno la potenza del Gateway.

Azure configuration: Two store, One configuration, multiple applications

Stefano Mostarda

Nello sviluppo di sistemi complessi si tende a suddividere il sistema in tante applicazioni che svolgono compiti specifici. Così facendo si finisce per avere più Web app, Function App, Web Job e altro ancora. Queste applicazioni hanno spesso in comune database, storage, service bus e altre risorse che richiedono ognuna una specifica configurazione. Spargere questa configurazione tra le varie applicazioni significa duplicare valori. In questa sessione vedremo come usare Key Vault e App Configuration per centralizzare la configurazione dell’intero sistema.

Embracing Failure

Alberto Acerbis

Cosa significa “Always On” e che garanzia abbiamo che le nostre soluzioni siano sempre “Always On”?
Il fatto stesso di distribuire applicazioni nel Cloud comporta un cambio di mentalità.
Dobbiamo progettare le applicazioni con la certezza che qualcosa, prima o poi, si interromperà per svariate ragioni (update dei servizi, network failure, accesso alle risorse, etc.),
e solo se queste sapranno gestire queste “failures” potremmo dormire sonni tranquilli.
DevOps, Paas, IaaS, SaaS sono solo acronimi che ci fanno belli, oppure sono una possibile soluzione al problema?
Partendo da un progetto reale vedremo una possibile soluzione sfruttando Azure in termini di functions, ServiceBus, IoT Hub, DevOps, etc.